Scarica la brochure Trova il centro piÙ adatto a te

Chirurgia della cataratta femtolaser assistita


L’ultima evoluzione dell’intervento chirurgico della cataratta

Quali sono i vantaggi dell’intervento di chirurgia laser assistita?


  • tecnica più sicura e precisa
  • intervento rapido e indolore
  • rapida guarigione
  • recupero visivo molto veloce
  • nessun punto di sutura
  • minore astigmatismo indotto
  • risultati refrattivi più precisi e stabili

L’ultima evoluzione dell’intervento chirurgico della cataratta è rappresentato dal laser a femtosecondi o femtolaser.

Il laser a femtosecondi utilizza una luce infrarossa con impulsi della grandezza di pochi micron e di brevissima durata che può essere focalizzata a diverse profondità nell’occhio per tagliare i tessuti nel punto desiderato, con una chirurgia senza utilizzo di bisturi. Il fascio di luce laser per la sua elevatissima velocità produce bassa energia non arrecando danni all’interno dell’occhio. I passaggi più critici della chirurgia della cataratta (accessi, apertura della capsula e frammentazione del cristallino) vengono eseguiti dal chirurgo grazie al laser, preparando l’occhio per i successivi passi della chirurgia tradizionale (aspirazione della cataratta ed inserimento della lente artificiale)

Incisioni

La chirurgia della cataratta prevede la creazione di un’incisione sulla cornea tramite bisturi, permettendo così al chirurgo di accedere per la rimozione della cataratta.

Il femtolaser garantisce tagli riproducibili molto precisi e di piccole dimensioni, permettendo di ridurre l’insorgenza di un astigmatismo postoperatorio e garantendo rapidi tempi di recupero visivo e di qualità della visione.

Apertura della capsula

La chirurgia della cataratta prevede la capsuloressi, ovvero la rimozione della capsula che riveste il cristallino, che viene eseguita manualmente dal chirurgo, creando un’apertura circolare tramite una pinza.

Il femtolaser consente un’accuratezza non raggiungibile dalla mano umana e crea un’apertura circolare della capsula estremamente centrata e simmetrica, garantendo un posizionamento migliore della nuova lente introculare e risultati post intervento più prevedibili.

Frammentazione del cristallino

La chirurgia della cataratta prevede un facoemulsificatore per frammentare e rimuovere la cataratta.

Il femtolaser esegue una frammentazione del cristallino in segmenti, per un’efficace rimozione con poca o nessuna energia del facoemulsificatore evitando così un possibile riscaldamento dei tessuti oculari. Conclusa l’applicazione del laser, il chirurgo asporta il materiale già frammentato ed impianta il cristallino artificiale, terminando l’intervento.

Lo sapevi che….


Recenti studi hanno dimostrato che la chirurgia laser assistita può limitare le complicanze intraoperatorie durante l’intervento chirurgico. Chiedete al vostro oculista di fiducia se questa opzione chirurgica è adatta anche al vostro caso.

vediamoci-bene-portale-cataratta-femtolaser-lo-sapevi